venerdì 8 aprile 2011

FRASI FATTE




Quante volte nei dialoghi tra persone si sentono le
cosidette "frasi-fatte". Il più delle volte vengono usate
quando mancano le parole per concludere o arricchire
una conversazione. Ne voglio citare alcune tra le più usate.
_______ ..... _____ ..... _____ ..... _____ ..... _____
" non ci sono più le mezze stagioni"
" acqua passata non macina più"
" a botta calda"
" a pesci in faccia"
" un bel tacer non fu mai scritto"
" chi tace conferma"
" acqua in bocca"
" fresca come una rosa"
" muto come un pesce"
" dietro liceo, davanti museo"
" tutto è bene quel che finisce bene" 
" il mattino ha l'oro in bocca"
" il silenzio è d'oro"              
" sono sempre i migliori che se ne vanno" 
_____ ..... _____ ..... _____ ..... _____ ..... _____  

Questa ultima frase credo che si possa sentire
in quasi tutti i funerali. Però voglio terminare
con un sorriso. Il mio amato nonno soleva
ripetere una frase che assomiglia più ad
un proverbio.

 Godi fin che puoi che il patir non manca mai!!!!!
 

Ciaooooooooooooo e felice weekend
a titti gli amici della rete che passeranno per un saluto

lunedì 4 aprile 2011

-ACQUA FRESCA ACQUA-




....dalla canzone di Lucio Battisti....
....Acqua azzurra, acqua chiara
con le mani posso finalmente bere.
Nei tuoi occhi innocenti
posso ancora ritrovare
il profumo di un amore puro
puro come il tuo amor, ".......






Amici e amiche, questo nuovo post è per fare una prova dopo qualche disguido che c'è stato.
Spero che non vi dispiaccia. :-)) :-))
Buon pomegiggio a tutti ciaoooooooooooooooooooooo... Con un sorriso

domenica 3 aprile 2011

APRILE DAL DOLCE DORMIRE

     ...
Storiella di primavera

Aprile non era pazzo come Marzo e neanche
rigido come febbraio.
Per questo nessuno lo rispettava.
Allora egli pensò di sorprendere gli uomoni.
Quella notte tutti dormirono tranquillamente.
All'alba si svegliarono e ancora insonnoliti,
aprirono gli scuretti delle finestre.
Dapprima non fecero neppur caso al chiarore
che veniva dal di fuori, Ma poi ebbero un moto
di mreviglia e un grido di sorpresa: La neve!
Aprile ci ha giocati! esclamarono.
Sui peri e sui meli, era un biancheggiare
luminoso.  Possibile che Aprile sia diventato
così cappriccioso? Allora uscirono e si
avvicinarono agli alberi imbiancati e la
meraviglia raddoppiò. Non era neve quella
che imbiancava i rami; Era Un'improvvisa 
fioritura di corolle bianche e rosa ..
Sia benedetto Aprile! Gridarono gli uomini.
E' mite, e per questo deve essere rispetteto
 e amato..  (Di Piero Bargellini)

Pensiero mio: non sempre le persone
semplici e modeste sono rispettete e
 amate. Anzi; molte volte subiscono torti o/e
violenze dagli arroganti..  Ciaoooooooooooo
e buona notte a voi amiche e amici delle rete. 
ora si chiudono gli occhi pure a me. haha.
spero di non aver fatto degli strafalcioni....Bruna
                                         

Timidamente mi presento