giovedì 4 settembre 2008

  Come andrà a finire la nuova "tensione" in Georgia???Si metteranno d'accordo le grandi potenze per una pace duratura, che è un sacrosanto diritto umano??? Nelle guerre a pagare il prezzo più alto, è sempre la povera gente, che già soffre per la miseria e deve subire anche la perdita di giovani figli. Tutto per le decisioni di "grandi" personaggi cattivi, smaniosi di potere, e interessi  personali. Dovrebbero
impegnarsi per risolvere i grandi problemi della fame, delle malattie e dell'istruzione, nel terzo mondo.

Ero piccola durante la seconda guerra mondiale, ma la mia memoria non cancellerà mai il ricordo della paura , del terrore che avevo quando suonava l'allarme.  Abitavo in un paesino, il nostro rifugio era in una cantina dall'altra parte del cortile. Sotto il pavimento di quella stanza, passava l'acqua di una fontana che sfociava in una vasca nei campi. Lascio immaginare quanto fossimo al sicuro. Il bisogno di quella povera gente, era di stare uniti. Quando non trovavamo posto, correndo andavamo in un altro "rifugio" , anche quello gremito di gente seduta per terra. Era una piccola galleria sotto la piazza della chiesa. Serviva da scolo dell'acqua che scendeva dalla collina quando c'erano forti temporali.  La gente pregava molto , ricordo che una volta sentii una voce che disse : fate pregare quella bambina innocente: Io tremavo di paura, avevo 5 anni. Mi misero in mano una corona del rosario e cominciai a pregare forte. La gente rispondeva e recitammo tutto il rosario. Tutti speravano solo nell'aiuto del Signore. Andavamo a letto vestiti e le scarpe vicino, pronti per scappare quando suonava l'allarme. Ricordo una volta (mi viene ancora un brivido pensandoci) che mentre correvamo verso il rifugio, mi buttai in ginocchio per terra e con le braccia aperte guardando il cielo gridai : Signore salvaci!    Grazie a Dio non cadde nessuna bomba nel nostro paese..... Non vorrei essere fraintesa.....

La guerra porta morte, distruzione odio----e pensare che siamo tutti abitanti dello stesso pianeta.......
 
Un  abbraccio a tutti voi.....Brunamaria

6 commenti:

  1. Carissima amica le tue sono sacrosante parole e chi più di tè può dichiarare quanto sia terribilmente drammatica la guerra, visto che ci sei passata. Anch'io spero che tutto finisca in pace ma Bruna non solo per questa.Ogni giorno sentiamo atti violenti di persone contro i propri simili,bimbi , anziani ,sui campi di calcio e tanto altro, anche queste sono guerre. Bel post dolce amica .

    RispondiElimina
  2. Carissima grazie per il tuo commento, è vero e giusto il tuo pensiero, ogni forma di violenza, quando si calpestano i diritti umani, anche quelle sono guerre. Ti mando un abbraccio, anche se virtuale, affettuoso. Brunamaria...ciaoooooooo

    RispondiElimina
  3. Ciao Bruna, anche mia madre ha vissuto la guerra e sin da piccola mi raccontava quello che ha passato.. le sirene la notte, dormire vestiti, i tedeschi che entrarono nella loro casa una notte e pretendevano cibo e sorrisi.. a volte mi sembra di averle vissute anche io. Comunque qui e' tutta una guerra anche se civile e io molto spesso ho anche paura di uscire alle 9 di sera da sola per mangiare una pizza con le amiche.. speriamo bene per i nostri bambini che devono crescere..To auguro una buona domenica a presto Cris

    RispondiElimina
  4. Ciao carissima ti ringrazio del gradito commento e del pvt. Sei una cara persona e meriti tanto. Ciaoooooooo un bacio

    RispondiElimina

  5. Ciao Bruna,

    adesso sembra sia tutto OK sul tuo Blog e riesco a lasciarti finalmente un commento.....

    Come ti scrivevo nell'ultima @ il tuo post mi ha riportato indietro di 60anni : anch'io sono figlia della seconda guerra Mondiale e tramite i racconti dei miei cari sullo sfollamento, sui bombardamenti, la fame e l'occupazione nazista ho vissuto quel triste periodo in prima persona....

    Ricordo ancora le macerie delle case crollate sotto le bombe intorno alla palazzina nella quale tornammo, una volta finito il conflitto ( per fortuna la nostra casa rimase indenne e ne potemmo rientrare in possesso, anche se i mobili erano quasi del tutto scomparsi e la porta spalancata...) ed il duro periodo di ricostruzione....

    Le GUERRE non hanno mai portato niente di positivo, tranne forse un avanzamento celere delle ricerche mediche ( per necessità estreme sui campi di battaglia...) ed una maggiore umanità fra le persone che, nelle stesse condizioni di precarietà e miseria, si davano una mano fra loro senza secondi fini, ricerca di tornaconto e l'esarcebato egoismo che viviamo oggi pur al centro del progresso raggiunto nel terzo Millennio....

    Chi ci rimette, in questi conflitti di prevaricazione di alcuni su altri, sono sempre le classi più deboli : gli anziani ed i bambini, che si vedono privati, gli uni, della serenità alla quale si ha diritto alla fine della propria esistenza e, gli altri, alla giusta spensieratezza della fanciullezza perduta per sempre....

    A leggere di tutto quello che di brutto avviene in questo nostro mondo, per tanti aspetti, ancora così incivile e primitivo, mi viene da pensare e temere che l'umanità non imparerà proprio MAI dai propri errori ?

    L'unica è non disperare, pensare Positivo il più possibile e fare ognuno la nostra piccola parte, per quanto possibile....

    Ti abbraccio, carissima, sempre all'insegna dell' Energia più Positiva ed alla prossima.....Amichevolmente...Francesca

    RispondiElimina
  6. Ciao,

    ho letto il tuo blog attraverso Fiore e mi hai incuriosito!!

    Anche io sono nonna e se ti va potremmo confrontarci

    Non siamo in molti in questo mondo di giovani..ma noi ce la caveremo!!!

    Ciao!!!!

    RispondiElimina

Timidamente mi presento