venerdì 11 marzo 2011

"FESTA DI LAUREA"


DSCN2671


Amiche ed amici blogger, vi presanto la mia
nipotina che il giorno 8 marzo, festa delle donne
e ultimo giorno di carnevale, si è laureata!!!!!!!
Fa parte della "combriccola" dei miei splendidi
nipoti. Con gioia e orgoglio le ho fatto questa foto
 e la ospito nel mio salotto. Con amore di nonna,
anche da questa sede auguro a Giulia che possa 
realizzare i suoi sogni..                 

ciaooooooooooooooooooo dalla vostra amica Bruna 


giovedì 10 marzo 2011

FIORI DI CAMPO


Amiche ed Amici cari, forse avrete capito che amo i prati fioriti. :-)
Amo tutti i fiori ma la gioia che mi dà un prato fiorito è impagabile.
Sto aspettando la primavera con il desiderio di
correre in un prato, ma se non potrò correre,
camminare beandomi di tanta bellezza e respirare
a pieni polmoni.
So di ripetermi, ma il desiderio è vivo; vorrei piantare il cavaletto e immortalare  sulla tela la bellezza che mi circonda e la felicità che proverei in quel momento.
Può darsi che mi capitino degli imperimenti come
l'anno scorso,ma perchè non sognare!!!!!!!!
A tutti voi auguro un giovedì sereno e vi mando un amichevole abbraccio...Bruna.. ciaoooooooooooooooooo

lunedì 7 marzo 2011

GIORNATA DELLA DONNA


dot 8 marzo 2011: una festa che nasconde il dolore, la sofferenza e le lotte di tante donne


immagine                   y1ppRW5xe6KoxABMUoLEz5FuUtTLGUI_-RFRfYrQwscpJClBsnJ1UPetdiWNjSbm12xrNIrjFsDSRdsDx2im0WdDA?PARTNER=WRITER   


Ai nostri giorni la festa della donna è vissuta come un momento di incontro, di festa e allegria, ma ricordiamoci il perché è nata questa ricorrenza e qual'è la realtà delle donne nel mondo odierno.


Le origini della festa dell'8 marzo risalgono al 1908, quando le operaie dell'industria tessile Cotton di New York scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni, ma l'8 marzo il proprietario Mr. Johnson bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire. Scoppiò un incendio e le 129 operaie prigioniere all'interno morirono arse dalle fiamme.

Molte di esse erano immigrate, tra cui anche delle italiane, che cercavano semplicemente di migliorare la situazione nel loro ambiente di lavoro.

L’8 marzo quindi è il ricordo di questa tragedia e per questo Rosa Luxemburg propose questa data come una giornata di lotta internazionale a favore delle donne.
                                                                                                                                         ( da web)mimosa_web-400x300.jpg

Donne vogliamoci bene e facciamoci rispettare, senza mancare di rispetto a nessuno.. Vi abbraccio tutte..ciaoooooooooooo

Timidamente mi presento