sabato 29 agosto 2009

SCUOLE

E' quasi ora che le scuole riaprano "i battenti" e migliaia di ragazzi e bambini, vocianti, riprendano in mano i libri.
Ci saranno anche moltissimi bambini che andranno a scuola per la prima volta. Tra questi bimbi ci sarà anche la mia nipotina Alice. L'altro giorno mi ha fatto vedere la sua nuova e bellissima cartella. Conteneva abbinati, un sacco per le cose da ginnastica, due astucci, uno con 4 scomparti per colori di vario genere e  l'altro  conteneva penne, gomme e altre cosette.     
      AUGURI A LEI E A TUTTI I "REMIGINI"
Chi ricorda che chiamavano così i bambini che andavano in prima elementare? A quei tempi si andava a scuola il primo giorno di ottobre e il calendario segnava SAN REMIGIO! 
 
Quando andavo a scuola io, non esistevano cartelle, o meglio" zainetti coloratissimi e......costosi!!!!!!! La nostra cartella era di materiale rigido e per chiuderla c'erano due ganci. Altri tempi! Era il primo dopoguerra, l'unica cosa che che abbondava, era la miseria!
Pubblico questa foto di quando frequentavo la terza. In classe eravamo quasi 50 e con l'età giusta saremo stati forse una decina, gli altri tutti ripetenti perchè le scuole erano state occupate dai tedeschi, durante la guerra.  Ricordo che certe volte, le maestre facevano riunire tutte le classi in cortile, ( non per fare ginnastica,) ma per insegnarci canzoni patriottiche, e naturalmente, l'Inno Nazionale.  Altri tempi!!!   
          
Per terminare, Hahahaha avete visto che sono riuscita a postare una foto grande!!??    Non ci crederete, ma il golfino di lana che indossavo, l'ho fatto io, naturalmente con l'aiuto della mamma!! hehehehe altri tempi!!!!!!!                  
3° Elementare

22 commenti:

  1. non capisco il commento precedente... ascolta solo per dirti che è bella la foto e la tua espressione curiosa... parlavi di miseria, ora cisarebbe bisogno di mettere in discussione i nostri consumi esagerati aberranti e ingiustificati: che bello sarebbe tornare a fare i golfini! una certa tendenza di nicchia dall'america comincia a farsi strada... pare! speriamo non sia solo snobismo! auguri!

    RispondiElimina
  2. DandelionClock30 agosto 2009 01:09

    Oddei, che bel blog si trovano spulciando bene a quest'ora del sabato! Non lo avrei mai creduto possibile... è sempre bello leggere post simili, specialmente quando fanno scoprire qualcosa che dovrebbe appartenere alla cultura di tutti i giorni e invece si perde nel tempo: di mio mi riferisco alla bellissima dicitura "remigini", che fa apparire l'inizio della scuola come un piccolo rito legato al snato di un giorno particolare, in una luce diversa da come, forse dovrei aggiungere ahimé, si vive oggi.

    Bellissima anche la foto... fa sentire un po' di più quello accennato dalle parole. Complimenti ancora per questo delizioso blog, e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  3. già, io mi ricordo che il primo giorno di scuola avevo la "cartella" che era poi la borsa di muratore di mio padre!

    e facendo parte di famiglia numerosa, 5 figli, avevo diritto al patronato,

    mi davano quaderni e matite ma dovevo ridare indietro i mozziconi, sai che dovevo consumarle fino a che scrivevo con le unghie?

    bel post e bellissima foto,

    un abbraccio e buona domenica,

    cesy

    RispondiElimina
  4. I miei nipotini vannnno ancoa all'asilo!

    e uno inizierà proprio a settembre!

    Che bella la foto... ciao carissima

    RispondiElimina
  5. Ricordo che la mia cartella era rigida di un splendido colore rosso,io ero felice di averla avuta e per 5 anni non l'ho mai abbandonata.Alcuni miei compagni portavano i libro sotto il braccio e si vergognavani,purtroppo i genitori non potevano accontentarli inquantoche poverissimi,Pensa Bruna che io soffrivo e ogni giorno prima di entrare in classe passavo la mia cartella ad un compagno in modo che non si sentisse povero,erano altri tempi. Bellissima la foto. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  6. Fioredicollina30 agosto 2009 16:11

    come sei carina!!!! beh...la sei ancora !!! :-) anche io mi ricordo della cartella coi due ganci!!!! ;-)


    grazie cara che sei passata x la foto sfida, un caro saluto e ....bei ricordi vero?!

    RispondiElimina
  7. Bruna, visto che non siamo molto lontane come età

    ti confermo che anche la mia cartella era rigida di cartone robusto e....doveva durare cinque anni, si teneva con molta cura.

    Ricordo che a scuola usavamo la penna col pennino che intingevano nel calamaio posto ul bordo del banco e, quando se lo poteva permettere, mia mamma mi acquistava il pennino "campanile" che era un lusso, costava un pò di più del solito pennino.

    Ora hanno pennarelli e matite colorate di ogni tipo, appena le matite si accorciano un pochino si buttano, avremmo veramente bisogno di ritornare un pochino indietro e limitare gli sprechi.

    A proposito di rebus, provaci, è troppo divertente

    trovi anche le spigazioni e se all'inizio hai bisogno di aiuto lo posso fare.

    Dai prova una cosa nuova, io l'ho fatto, ho coinvolto anche mio fratello ed è un'occasione in più per avere contatti più frequenti.

    Buona domenica


    p.s. mia nipote ha iniziato lo scorso anno la scuola e l'altra ha solo 2 anni.

    Bellissimo il golfino fatto a manoe, ovviamente bellissima la modella, eri uno splendore ed hai conservato il fascino.


    Ciao


    Marj

    RispondiElimina
  8. Bruna ..BELLISSIMO il tuo POST!!!!! Tu lo sai che io amo molto parlare del passato,ogni tanto fa bene fare un tuffo nel periodo della nostra fanciullezza...Io alla prima elementare avevo la cartella reciclata..era la cartella di mio fratello,un maschio ,pensa un pò...ma ero contenta. Ai tempi non si faceva molto caso all'apparire,navigavamo quasi tutti sulla stessa barca...quello che contava era lo stare insieme fra noi ragazzi,giocare nelle grandi corti senza badare all'aspetto esteriore.Che bello che era!!!!..Io ho un ricordo DOLCISSIMO del primo anno delle elementari...Penna con i famosi pennini ad inchiostro,ma verso la fine dell'anno scolastico,all'inizio dell'anno scolastico esclusivamente la matita.E poi il ricordo del mio DOLCISSIMO maestro che sapeva ammaestrare con la sua pazienza truppe di ragazzini scatenati...Grazie BRUNA...per avermi fatto ricordare quel meraviglioso periodo..Un bacio e buona serata.

    RispondiElimina
  9. Ciao Bruna, ma che bella bambina che eri...il tuo viso non e' cambiato poi tanto si vede benissimo che sei tu! I tempi cambiano riguardo il modo di portare i libri, io ricordo che alle medie si portano in mano con un elastico...tutto cambia, e' la vita!

    Un bacione e buona serata cara

    Ciaooo

    Cris

    RispondiElimina
  10. Che dolce bimba ,tenerissima foto scolastica.Sei stata bravissima nell'aver postato la foto,hai visto che hai fatto progressi! Sai Bruna che la parola remigino si utilizzava anche recentemente,mio figlio ha ricevuto il diploma di remigino all'ultimo anno di materna e lui è dell'83. Spero che ad Alice piaccia la scuola e la affronti serenamente. Ai tempi c'era povertà ma non erano gli oggetti che facevano apprezzare lo studio,ma come oggi , secondo me, tutto il merito è dato dall'insegnante che dovrebbe spiegare in modo sereno e paziente, senza impaurire il bambino con minacce, rimproveri e castighi che gli farebbero odiare la scuola già dal primo anno. Io penso che tanti maestri dovrebbero ,ancor prima di diplomarsi, fare dei test psicologici per vedere se sono adatti all'insegnamento . Sempre interessanti e di spunto riflessivo i tuoi post cara Bruna. Un dolce abbraccio

    RispondiElimina
  11. Che bel post Bruna..mi sembra di sentire parlare la mia mamma...

    Io alle elementari ero previlegiata,essendo figlia unica con il papà che lavorava in proprio,ero una Signorina ricca...??????

    Pensa questo l'ho saputo 2 anni fa da una mia compagnia di elementari...parlando dei tempi di allora,mi ha detto...Ma guarda che tu eri ricca!!!! Il tuo papà aveva la Mercedes già allora!!!!

    Son venuta a casa e ho chiesto alla mia mamma..ma lei ridendo mi ha risposto.....

    Non eri ricca e la mercedes era una semplice 1100!!!!!!

    Madoraaaaaaa son tornata dalla mia amica ,anzi da ,quella

    " ex " amica bambina e le ho fatto vedele fotine di quei tempi..!!!!!!

    prrrrrr prrrrrrrrr!!!!! ;-))))))).

    Caxxxxoolina mi pareva a me di non essere mai stata Ricca!!!! madoi...non ero mica scema neanche allora sai!!!

    Solo che la mia amica ,anzi ex ...era gelosa e lo è tutt'ora!!!

    Ostrega scusami se non ti ho parlato di cartelle,ma il tuo post mi ha fatto ricordare quella cosa lì !!!

    Aspetta che guardo la fotina delle elementari e te lo dico....

    .................................

    Cartella lucida rossa...grembiule Nero..e un fiocco megagalattico ROSA!!!!!

    E sai una cosa ...ora che guardo la fotina,mi è tornato alla mente anche quel primo giorno di Remigina!!!!!

    Avevamo anche lo scudetto in plastica con scritto

    "1 classe elementare..."

    madoiii quanti anni fa!!!!!!!!!!

    Poi alle medie facevo la sbarbina e mi ero comprata la Cinghia di marca.......e ci mettevo i libri con le belle copertine!!!!!Verdi ...trasparenti....

    alle superiori.........mò basta sennò ti lascio un lenzuolo di commento....

    Ciao Bruna....un bacione a te e uno alla ALICE...che se assomiglia a te ,sarà di certo la più bella della classe!!!!!!!!♥♥♥

    RispondiElimina
  12. Amiche care. GRAZIE per i vostri commenti. Ma che bello, non avrei immaginato che rispondeste così numerose!. Mi piace sentire le varie esperienze e i vostri ricordi. Vi mando un amichevole abbraccio ed un lungo

    ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

    Bruna

    RispondiElimina
  13. Viky mi sa che eri veramente un pò ricca.... hai la foto ricordo a colori!

    Io ho riguardato le mie poche foto e sono RIGOROSAMENTE in bianco/nero.

    Non vi so dire il colore del fiocco!

    Mi sa che la Viky è nata con la camicia!

    Buona settimana

    Marj

    RispondiElimina
  14. orca peppa compro una vocale ...la

    o!!!!!!

    RispondiElimina
  15. ma no!!!!

    la fotina la facevano a scuola...non l'ho fatta io!!!

    Mah?????

    Sarà stata ricca la scula....;-))))***

    RispondiElimina
  16. Viky è ovvio che la foto l'ha fatta la scuola ma, chi ritirava la foto la pagava!quindi se i tuoi genitori l'hanno ritirata avevano i soldi a portata di mano....va là..va là non mentire, eri ricca....


    perchè vuoi comprare una vocale?

    me hai detto che i rebus sono la tua passione perchè non ti ho trovata da Fel&Sab?prova quello odierno è facilissimo su:www.solorebus.splinder.com

    dai che voglio vedere la tua soluzione, per serve, invece della vocale da comprare ti dò un aiutino gratis.

    bacio

    RispondiElimina
  17. Bruna spetta nè che rispondo alla nostra Newlook!!

    New ......dici che si pagavano????

    allora sarò stata ricca !!!

    Ma nooooo per una fotina non si è ricchi!!!!

    Sarà stato ,che i miei genitori, avran fatto la colletta con i nonni e gli zii...ero la prima nipotina e figlia unica ,per quello ci son riusciti a comperarla!!!

    bacione New aspetta che provo a venire di là....

    e te Brunaaaaaa....fai ancora la nonnasitter?????

    bacini bacini a te alla Alice e a tutti i bimbi belli!!!!

    RispondiElimina
  18. Carissimi amici blogger. Vi ringrazio nuovamente per essere passati da me e aver raccontato i vostri ricordi, sia pur brevemente. Perchè non pubblicate le vostre foto del periodo scolastico? Sarebbe molto bello vedervi da bambini.. Vi mando un abbraccio e vi invito al prossimo post aspettando i vostri commenti..Ciaoooooooooooooooo

    Bruna

    RispondiElimina
  19. Dolcissimi occhi.....quanta intensità nelle tue parole!

    RispondiElimina
  20. Un blog bello,sano,pulito che da serenità e odore di tempi passati ma migliori di questo....anche se più difficili.Un saluto con sorriso.Luigia

    RispondiElimina

Timidamente mi presento