sabato 22 agosto 2009

caldo

Che caldo!  Che notti! Nel letto mi giro e mi rigiro senza trovare riposo.  E' la sua stagione; è giusto che faccia caldo, se piovesse molto, ci si lamenterebbe perchè...non ci sono più le stagioni come una volta!!!!!!!!!!!!!!!   però ricordo che alcuni anni fa, tenevo le finestre aperte, sia in cucina che in sala da pranzo. Almeno girava un po' di aria!
Ma ho saputo che certe famiglie ,svegliandosi al mattino, si sono accorti che durante la notte hanno avuto la visita dei ladri, i quali si erano arrampicati sulle grondaie fino al quarto piano! Sarà di una decina di notti fa, che un ragazzo, per arrampicarsi fino al quarto piano' è scivolato ammazzandosi!!!!!!!!!!!!! Così per il timore che possa succedere anche a me, chiudo tutto!!! Ma esiste il condizionatore, dirà qualche persona. He già, dico io (da ignorante,) ma tutto quel calore che butta fuori, non crea squilibrio nell'atmosfera? Se lo mettessero persone con problemi particolari, posso capirlo, ma oggi costruiscono le case con i condizionatori già installati! Poi mi viene da pensare, : ma non stiamo creando una nuova ulteriore necessità energetica? Dovremo accettare le centrali nucleari per sopperire a queste "necessita?"?? o no!        E' quasi mattina, se riprovo, forse mi addormento. Grazie al pc ho potuto sentirmi vicina (con il pensiero) a tanta care amicizie,comprese quelle che sono ancora in vacanza. Bacio a tutti. Bruna- nottambula---- Ciaoooooooooooooooooooooooo

11 commenti:

  1. Idem qui a Milano..

    pero' io uso il condizionatore senno' guai

    la sera in camera lo spengo, e si respira durante la notte!!!

    Passerà dicono!! Speriamo

    ciao Bruna

    RispondiElimina
  2. Cara Bruna

    un rimedio naturale per poter lasciare le finestre aperte c'è: mettere i cancelletti di sicurezza:

    lo so sembrano prigioni ma, credimi, ci si abitua e puoi lasciare tutto aperto senza paura perchè, io ho messo quelli estensibili che, se li dovessero aprire di notte stridono come sirene....

    Riguardo il condizionatore, la penso esattamente come te, 7 anni fa ho ceduto al capriccio di mia figlia e lo abbiamo installato ma, visto che lei lavora lontano, a casa c'è raramente, NON LO USIAMO MAI; per noi è un soprammobile appeso alla parete.

    Oggi è un pochino più fresco dai che magari stanotte dormi.

    Buona domenica


    Marj

    RispondiElimina
  3. Che care amiche che ho!!!!!!!! E' molto bello sentire i vari pareri, con sincerità e naturalezza. Vi ringrazio tutte. Vi auguro una serate da "sogno" ed una piacevole settimana. Io la passerò con i miei amatissimi nipotini. Vi penserò, ormai fate parte dei miei affetti.. Baci e un

    ciaoooooooooooooooooooooooo

    .... Bruna




    ....ciaooooooooooooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  4. Brunaaaaa mia...son tornata e son cotta come un cotechino!!!!!

    stò passando per i saluti..ma presto vedrai si ricomincerà a ciacolare tra di noi tutte...Fine Ferie..riaprono i BLOG!!!!!!!

    Orpooo ma chiudi le finestre per i ladri??????????

    ma noooooooooooo!!!!!

    non avere paura....sennò non vivi più!!!!!

    Guarda fai così...chiudi le persiane o abbassa le tapparelle ma le finestre Apertissime le devi lasciare....metti un un coperchio di pentola in bilico sulla finestra e se entra il ladro...tapataplan !!!!!!lo senti!!!!! e comincia a Gridareeeeeeeeeeeeeee

    Aiutoooooooooooo al Ladroooooooooo.....

    fiuuuuuuitt fiuuufiuuuoooooooo!!!

    ciao cara a presto vado a ninna che mi cala la palpebra!!!!!!!

    bacio bacione bacionissimo!!!

    RispondiElimina
  5. qui per fortuna l'aria fresca e' arrivata...si dorme tranquillamente.


    passavo di qua...bel blog.


    anna*

    RispondiElimina
  6. maaaaaaaaaaa Brunaaaa maaaaaaa dove seiiiiiiiiiiiiii???

    fuiiittttt fuuufiiuuu

    RispondiElimina
  7. Ciao cara Bruna

    in queste notti è andata meglio?

    un pò si è rinfrescato.

    Buon fine settimana, ti abbraccio


    Marj

    RispondiElimina
  8. Cara Bruna,qui è un caldo pazzesco,nella mia casa devo usare due condizionatori causa una grande vetrata che mi porta un caldo soffocante,sarebbe impossibile dormire.Purtroppo ho dovuto assistere mio cognato all'ospedale,non ti dico cara Bruna giorno e notte con 35 gradi, già non riusciva a respirare secondo il mio parere almenonegli ospedali occorrono i condizionatori per tutti quei poveri ammalati costretti a letto,mio cognato è morto ma non potrò scordare il caldo che tutti gli ammalati di quella camera non sopportavano. Un bacione grosso

    RispondiElimina
  9. Ciao cara amica mia nottambula. Il caldo è stato terribile quest'anno anche se forse.... lo è tutti gli anni ma noi ci dimentichiamo. Hai ragione sul discorso dei condizionatori,sicuramente il caldo è aumentato per tutto il calore che viene fuori da quei macchinari ,unito al caldo naturale. Non ci accorgiamo, ma stiamo rovinando la terra con questi sistemi. Speriamo nelle piogge che spezzeranno quest'afa provocata dall'umidità. In meridione questa situazione non c'era,il caldo è secco e la sera rinfrescava un pò in assenza del sole.Un abbraccio carissima amica tvb. Sono contenta di ritrovarti è sempre piacevole leggere la tua dolce semplicità.

    RispondiElimina
  10. Grazie amiche care, sono felice della vostra visita. vi abbraccio con tanto affetto e vi aspetto nel prossimo post

    ciaooooooooooooooooooooo... Bruna

    RispondiElimina
  11. Una visita al tuo blog ed ho subito il mio giudizio: bel blog. Si fa leggere, il che di questi tempi è una merce sempre più rara. Mi piace il tuo scrivere per....comunicare qualcosa. Con quella foto poi di te alle elementari hai detto....tutto. E' stupenda e fa pensare tanto.

    E intanto faccio mia quella bella frase nel tuo dialetto: BASTA UN PIATO DE BONA SIERA. La faccio mia perchè, per uno di quei casi della vita, sono nato, soltanto nato però, in Veneto.

    Ciao, e grazie della visita.


    RispondiElimina

Timidamente mi presento