sabato 5 maggio 2018

Nonno Tita

Amiche ed Amici Bologger  finalmente rieccomi....
 Ho trascurato un po' questo mio modesto salotto. Per fortuna non a causa di malessere, ma per impegni vari... 

Sapete che sono una sentimentale e parto spesso con i ricordi! 
Ora voglio parlare un po' del mio nonno materno. Purtroppo è  
volato in cielo quando ero ancora bambina. Sono stata la sua prima nipote e mi voleva tanto bene.
Era elettricista e nel tempo libero lavorava il campo di  proprietà della parrocchia. .                    Quando andò in pensione si dedicò completamente  al campo. Ricordo che lo lavorava con impegno e con amore. lo coltivava tanto bene che sembrava un giardino 
Aveva piantato dei vigneti che con la dolce uva faceva dell'ottimo vino  e dagli ulivi ricavava l'olio. Non mancava qualche albero di ciliegie e mele. 
 C'era pure una modesta  coltivazione del mais  e c'era sempre anche insalata, rosmarino ed altri ortaggi per la cucina.    
 Pensate che  nel campo c'era una  grande buca dove raccoglieva l'acqua piovana e conteneva dei pesci. Mio nonno quando al mercato  vedeva qualche pesce vivo lo comperava e invece di farlo cucinare dalla nonna lo buttava nella vasca.
 Noi gli buttavamo delle briciole di pane e mi divertivo vederli affiorare per mangiarle.. Vicino alla vasca aveva fatto un campo di bocce per giocare qualche volta con i suoi figli e fidanzati delle due figlie ( tra questi mio padre).. Pensando ora a quel campo,  lo paragono  ad  un piccolo paradiso terrestre Altri tempi!!! Ora  nessuno coltiva quella terra  e le piante parassitarie invadono ovunque...        Mah!!! 

Meglio chiudere questo post raccontando che l'altra domenica con mia cugina e cara amica Mariella, abbiamo fatto una scampagnata in collina dove il nostro nonno Tita tanti e tanti anni fa, coltivava buone cose nel campo. Si sono associati anche mio  fratello e sua moglie contenti di sentirci raccontare, non senza un po' di  commozione, aneddoti dei nostri ricordi,  di  quando loro non erano ancora nati. 
 (Eccoci in pausa durante la salita)
 
 Le foto che ho postato le ho scelte tra quelle che lasciano intravedere un po' di panorama piacevole.   Vi saluto 
 con un amichevole abbraccio.  
Bruna .   ciaooooo

""questa è una grotta nella quale  da bambine ci giocavamo ....

Una parte del nostro paese visto dall'alto

9 commenti:

  1. Ciaoooooooo e grazieeeeee per la vostra gradita presenza

    RispondiElimina
  2. Sono bei ricordi. Certo da allora i tempi sono molto cambiati ma questi ricordi continuano a vivere in noi, insieme alle persone care che non ci sono più. Un caro saluto .

    RispondiElimina
  3. Mia cara sorellina, è sempre un piacere leggere i tuoi "Post". Oltre che belli sono anche sinceri! Dovrei scusarmi se, oltre a non farne anch'io qualcuno da molto tempo, frequento poco anche i tuoi... I motivi non saprei dirteli (doppia colpa ha-ha) ma sono sempre preso da varie cose. Anche questo ultimo è veramente bello. Dovrò farmi un nodo al fazzoletto e, ogni tanto, passare di qui. Ciao ciao. Un grosso bacio.

    RispondiElimina
  4. Molto bella la tua narrazione dedicata al ricordo del tuo carissimo nonno. Certo, altri tempi, ma spero che ritorni la passione per la coltivazione della terra, soprattutto nel settore biologico. Belle anche le foto!
    Un abbraccio e buona Domenica!

    RispondiElimina
  5. Bellissimi ricordi,
    Con i nonni poi!!
    Belle foto in compagnia.
    Ciao Bruna e buonanotte!!

    RispondiElimina
  6. Che bello questo ricordo che hai di tuo nonno.
    Grazie per averlo condiviso con noi.
    Un abbraccio.
    Passa a trovarmi se ti fa piacere.
    A presto. 😘

    RispondiElimina
  7. Ciaooooooo bella genteeee, grazie per i vostri amichevoli messaggi. arrivederci al prossimo post che sarà tra qualche giorno... BuonTutto ed un telematico abbraccio

    RispondiElimina
  8. I ricordi fanno parte della nostra vita, vivono in noi per sempre!
    Un abbraccio carissima Bruna!
    Buon pomeriggio da Beatris

    RispondiElimina

Timidamente mi presento