domenica 5 gennaio 2014

IL Campionissimo

                                  -IL CAMPIONISSIMO-
Pochi giorni fa ricorreva il 54° anniversario della morte di 
Fausto Coppi.  
Quando appresi questa triste e inaspettata notizia provai tanto dispiacere, come credo a moltissime persone. 
Ricordo che da ragazzina ero una sua tifosa. Alla domenica andavo con le amiche al cinema parrocchiale del paese. A quel tempo prima che iniziasse il film, non trasmettevano la pubblicità come si usa ora, ma un filmato di attualità, si chiamava :" L.U.C.E": Eravamo negli anni 50, nessuno aveva la televisione e pochi possedevano la radio. I film L.U.C.E erano seguiti con interesse. Quando proiettavano qualche filmato del giro d'Italia,  immancabilmente appariva Coppi! Il mio cuore batteva all'impazzata che tanta era la mia ammirazione per quel ciclista che lo vedevo perfino bello e ( osservando le sue foto non si può dire che lo fosse).  Una mia vicina di casa, la "Sunta", quando alla radio trasmettevano la cronaca del giro, teneva la porta di casa aperta per dare la possibilità a noi ragazzini di ascoltare.  Se ci penso, ricordo ancora il timbro di voce di quel cronista.. ah!ah! miracoli della nostra mente! 
... da web...







                            Il 2 gennaio di 54 anni fa ci lasciava Fausto Coppi, il Campionissimo, forse il più grande sportivo italiano di tutti i tempi. Moriva a soli 40 anni per una banalissima malaria, per la puntura di uno stupido insetto, e per la imperizia di medici somari che non seppero curarlo.
                                                     
Con un telematico abbraccio saluto tutti voi amiche ed amici, che  venite a farmi visita in questo modesto salotto.  
Io sto bene e così spero di tutti voi. Auguri per una buona settimana con la speranza che il tempo non combini disastri.  Ciaoooooo. 
Vostra amica Bruna

19 commenti:

  1. .......Mamma mia che bei ricordi !!!!!
    Io allora abitavo a Firenze, quindi il mio "tifo" era per Bartali..---Sono stati due grandi e leali campioni-- Ciao e smach GK

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mia cara amica, la tua presenza mi fa sempre piacere ciaooooo-- Bruna

      Elimina
  2. Piaceva molto anche a me Coppi, mi ricordo ancora la sua morte,e le lacrime della mia vicina di casa.
    Ciao amica Bruna , a presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente la tua amica era una tifosa del campionissimo. Ciaooo Magda e grazie

      Elimina
  3. Cara Bruna,non sono mai stato un tifoso del ciclismo,ma Fausto Coppi lo ricordo bene,era un eroe nazionale o quasi,forse anche per le sue vicende amorose.
    Un abbraccio,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooo amico Fulvio, grazie e ricambio l'abbraccio. Bruna

      Elimina
  4. Ciao Bruna
    Coppi un grande campione, ero solo bambinetta quindi lo ricordo vagamente
    ma ammetto che un certo fascino lo sprigionava,non bisogna essere belli per "piacere"!

    Buona giornata dell'Epifania
    ciao ciao
    Marj

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mary cara che piacere ritrovarti nel mio salotto, non vedo l'ora che il tuo riapra i battenti. ciaoooo con abbraccio. Bruna

      Elimina
  5. Ricordi Bruna la 'rivalità' fra papà e Giancarlo tra Coppi e Bartali?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che altro ricordo la mia rivalità con Giancarlo per quel motivo!! ciaoooo Gaetano

      Elimina
  6. Anche mio nonno,appassionato di ciclismo, era un fan di Coppi, e così suo fratello che aveva chiamato il figlio Serse in onore del fratello di coppi,anche lui ciclista ma scomparso molto presto.
    Non so se hai visto il film con Castellitto, se non lo hai fatto te lo consiglio,penso l'abbia interpretato molto bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tiziana cara la tua visita mi ha fatto, mi fa molto piacere. Il film con Castellitto lo ricordo poco, so che lo aveva interpretato molto bene. Dovrò cercarlo. Ricordi il titolo del film?. Ti auguro un buon proseguimento e ti arrivi il mio telematico abbraccio. Bruna. ciaoooooo

      Elimina
    2. Si intitola "il grande Fausto", del 1995, con Castellitto e Ornella Muti.
      Se ti interessa coppi compare anche nella fiction "Gino Bartali- L'intramontabile", del 2006, che ovviamente però è la biografia di Bartali.
      Qui Coppi è interpretato da Simone Gandolfo.
      Entrambe le fiction erano fatte molto bene e credo ne parlerò presto nel mio blog, magari ti può interessare!

      Elimina
  7. Cara Bruna
    Ricordo il campione solo per sentito dire, ma la fama li ha resi immortali. Coppi mi piaceva più di Bartali, forse per la sua storia personale e per la fine che ha fatto.
    Vedi? Pian piano sto tornando alla normalità, anche se con qualche difficoltà.
    Oggi ho pubblicato un nuovo post. Mi farebbe piacere una tua visita.
    Ti aspettooooooo!!
    Baciobacio

    RispondiElimina
  8. Cara Bruna
    Ricordo il campione solo per sentito dire, ma la fama li ha resi immortali. Coppi mi piaceva più di Bartali, forse per la sua storia personale e per la fine che ha fatto.
    Vedi? Pian piano sto tornando alla normalità, anche se con qualche difficoltà.
    Oggi ho pubblicato un nuovo post. Mi farebbe piacere una tua visita.
    Ti aspettooooooo!!
    Baciobacio

    RispondiElimina
  9. Ero piccolissima allora, ma in casa i miei ne parlarono così tanto e così a lungo che ricordo perfettamente l'evento.
    Ricordo anche che sentivo parlare della "Dama Bianca", e io nella mia mente bambina mi immaginavo una specie di fata avvolta in veli bianchi :)

    Ciao cara Bruna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si parlava tanto della "Dama Bianca". Oggi non farebbe tanto scalpore.
      Grazie cara per il tuo commento. Abbraccione e ciaoo

      Elimina
  10. Fausto Coppi è rimasto nella memoria sportiva di tutti. Non me lo ricordo, ma so che era un asso del ciclismo. Baci cara ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Sara, è vero. Coppi è rimasto nella storia del ciclismo. Ti mando un abbraccio. Bruna. ciaooo

      Elimina

Timidamente mi presento