sabato 28 aprile 2012

28 APRILE

Era bello il mio papà! qui è con la divisa di quando ha fatto il militare.  .......................---------------- ..........................----------------------
Se il mio papà fosse ancora in vita, oggi sarebbe il suo compleanno. Purtroppo ci manca ormai da tanti anni, però i miei fratelli ed io lo pensiamo con riconoscenza, per il suo esempio di onestà e amore per la famiglia. Non era molto espansivo, avrà avuto una certa timidezza, ma il suo animo era sensibile e ricordo che quando arrivavano lo lettere di mio fratello che studiava in seminario, gli si arrossavano gli occhi. 
Io lo ricordo come era in questa seconda foto. Poverino, per arrotondare il magro salario della fabbrica, alla sera faceva il calzolaio.  Di  carattere era testardo e ricordo che quando ero ragazza discutevo spesso con lui.... Forse lo sono un po' anch'io.  Amava tanto la musica e mi infastidivo perchè spesso ce lo portava via. Suonava con la banda ritmo-sinfonica di Verona e con la banda del paese. Inoltre dava lezioni di solfeggio ai ragazzi volonterosi di far parte della banda. Questo era il suo strumento che conservo gelosamente e con affetto, insieme al clarinetto che suonava mio marito.                                          
.
   Ecco amici tutti oggi ho desiderato augurare "BUON COMPLEANNO" al mio papà e mandargli il mio grazie, anche dal mio "modesto salotto"
 Abbraccione a tutti voi. La vostra amicizia mi da gioia   -Bruna.. ciaoooooooooooooooo

martedì 24 aprile 2012

GIOIA DI BIMBI

Evviva-evviva!!!! 
l'allegria contagiosa dei bambini che sanno divertirsi 
anche con semplicità!! Essere nonna  provo una gioia immensa.
Non mancano le preoccupazioni che in certe circostanze sono  talmente forti, che mi sembra di non poterle sopportare. Ma quante volte mi fanno piangere di gioia. Mi commuovo per il modo che mi guardano, per quando abbracciandomi mi sussurrano all'orecchio "nonna ti voglio bene" Che gioia quando a tavola vogliono sedere vicino a me. Lo so amiche mie che non sto dicendo niente di nuovo, ma  questo è il mio diario e ci scrivo le cose di getto, le cose che sento nel momento stesso che apro la porta del mio modesto salotto. 
Mi sono assentata per qualche giorno, proprio per stare con la famiglia di mia figlia. 
Quando al ritorno ho trovato voi, amiche care, con i vostri commenti e saluti, sono stata felice. Per ringraziarvi vi offro un dono virtuale ma con tanta riconoscenza. 
Vi abbraccio con la mia sincera amicizia. Bruna.... ciaooooooooooooooooo
 
    

Timidamente mi presento