venerdì 30 settembre 2011

ASPETTANDO IL SONNO

...COSì PER SORRIDERE PENSANDO...








DICE IL SAGGIO:



 



Non cercare guai: saranno loro a trovarti.



 



Aspettati il peggio, non resterai deluso.



 



Chi fa da sé è perché non ha trovato nessuno disposto ad aiutarlo.



 



La vera felicità sta nelle piccole cose: una piccola villa, un piccolo yacht, 
una piccola fortuna.



 



Colui che è capace di sorridere quando tutto va male, è perché ha già
pensato a chi dare la colpa.



 



Se cerchi una mano disposta ad aiutarti, la trovi alla fine del tuo braccio.



 



C'è un mondo migliore, però è carissimo.



 



L'importante non è vincere. L'importante è competere senza perdere 
né pareggiare.



 



Chi ride ultimo, pensa più lentamente.



 



Se non puoi convincerli, confondili.



 



Se riesci a non perdere la testa quando tutti intorno a te la perdono, 
allora forse non hai capito la situazione.



 



Quando arrivi all’ultima pagina, chiudi il libro.



 



Se osservi abbastanza attentamente il tuo problema, ti accorgerai
di essere parte del problema.



 



Il denaro non fa la felicità, figurati la miseria.



 



Se tutti ti vengono incontro, sei nella carreggiata sbagliata.



 



Ci sono soltanto due uomini perfetti: uno è morto e l'altro
non è mai nato.



 



Quando il sole si alza iniziano i problemi.







 










 

 




Amici tutti, ad una certa ora si possono trovare e postare,
anche questi aforismi che li trovo abbastanza divertenti,
ma che non condivido quel certo pessimismo. buona e serena notte

ciaooooooooooooo

4 commenti:

  1. duca1degli1abruzzi30 settembre 2011 20:42

    :D Prendo appunti. Saluti. Duca

    RispondiElimina
  2. molto belli e riflessivi!

    Un abbraccio e buon fine settimana Bruna!!

    RispondiElimina
  3. Bruna che simpatico post, tutti divertenti :-))

    buona notte!!!  stanotte cerca di dormire :-)

    un abbraccio   cara amica ,

    ciaooooo!!

    RispondiElimina
  4. bè, è un modo alternativo di vedere le cose.
    ciao

    RispondiElimina

Timidamente mi presento