venerdì 11 febbraio 2011

senza sonno

Sono andata a letto presto perchè avevo sonno. Ho letto fin tanto che ho cominciato a sbadigliare. Haaaaaaaaa che sonno!!!!!!!!!!
Chiudo il libro, spengo la luce, dico qualche preghiera e poi mi dò la buona-notte. dopo un po' mi salta alla mente quello che dovrò fare domani, poi una cosa che devo chiedere a mia figlia, poi ...poi... altri pensieri, come se oggi non ne avessi avuto il tempo.. come per incanto mi ritrovo con gli occhi spalancati. Basta; non ho più sonno!!!! penso a tante cose, ma mai allegre. Poi mi tornano alla mente questi buoni ( e secondo me, poco furbi animali) Si dice che a contarli ti fanno tornare il sonno. Provo.

ma quante sono??? ne ho fino a domani da contare
decido di fidarmi della vecchia e cara camomilla... hhhhhhaaaaa   solo a pensarci, comincia già a farmi effetto.. speriamo!  ciaoooooooooooooo pecore, andate da un'altro nottambulo... Le mie amiche blogger saranno tutte nel mondo dei sogni, beate loro!  Ciaooooooooooooo belle, dormite bene!

8 commenti:

  1. Cara Bruna io a quell'ora russavo da un pò.
    Basta che guardo uun pò di TV e vado nel mondo dei sogni. A volte, raramente grazie a Dio, mi succede come a te.
    Un abbraccio
    Adriana

    RispondiElimina
  2. ..che dolce questo blog, davvero piacevole qui  :)
      quante pecoreee e che belle,  certo a contarle tutte mi sa che viene il sonno :))
    bentrovata ti lascio un caro saluto e l'augurio di un sereno fine settimana

    RispondiElimina
  3. anche io dormivo!
    E' irritante non riuscire a dormire ma più irritante ancora è contare le pecore, quello si che non mi fa rilassare!
    La camomilla è servita?
    kiss

    RispondiElimina
  4. Carissima amica, grazie dei commenti e degli auguri che mi hai lasciato sul blog.
    Ma dove le hai prese così tante belle pecorine? Mia viste prima, tanto numerose.
    Di padre Turoldo ho letto vis via nei giornali, è sato un sacerdote santo e poeta notevole. Credo che la critica ufficiale non gli abbia dato  il posto che merita nella poesia del '900, perché non ha colto la sua profondità o solo perché era un "prete" , come se la poesia non possa trovare i suoi cantori in uomini, e donne, che hanno consacrato la loro vita a Dio. Come sono ciechi e...sordi!
    Con un caloroso augurio di un felice fine settimana ed anche di una nottata di un lungo sonno ristoratore.
    Un abbraccio affettuoso da
    nonna nedda

    RispondiElimina
  5. ciao Brunissima!

    RispondiElimina
  6. Cara Bruna, pensa che io non riesco mai a dormire se non prendo un tranquillante. Rimango tutta la notte sveglia con il cuore che batte all'impazzata. Mentre tu scrivevi io dormivo beatamente dopo avere detto le preghiere serali,mi bastano 5 ore di sonno , magari potessii dormire solo con una camomilla... Buona Domenica amica mia

    RispondiElimina
  7. Bruna
    sei riuscita a partecipare alla manifestazione?
    peccato che io non abbia potuto andarci, ci tenevo molto ma avf
    rei dovuto recarmi a Milano e perdere troppo tempo , oggi ho avuto una giornata molto impegnata e programmata in precedenza.
    Buona e dolce notte cara amica
    Marj

    RispondiElimina
  8. Buongiorno Bruna,
    non è la prima volta che passo da qui, anzi, quando vado a salutare Nonna Nedda, molte volte arrivo anche fin qui, e una volta ti ho lasciato pure un commento!
    Un abbraccio
    Giovanna

    RispondiElimina

Timidamente mi presento