sabato 30 gennaio 2010

"LA DIVINITA' DELL'UOMO"

                                                        "LA DIVINITA'  DELL'UOMO"



Una vecchia leggenda indù racconta che vi fu un tempo, in cui tutti gli uomini erano dei.

Essi però abusarono talmente della loro divinità, che Brahma-signore

degli dei- decise di privarli del potere divino e di nasconderlo in un

posto, dove fosse impossibile trovarlo.

Il grande problema fu dunque quello di trovare un nascondiglio.

Quando gli dei furono riuniti a consiglio per risolvere questo

dilemma, essi proposero la cosa seguente:

"Sepelliamo la divinità dell'uomo nella Terra".

Brahma tuttavia rispose:

"No, non basta. Perchè l'uomo scaverà e la ritroverà".

Gli dei allora, replicarono: "In tal caso, gettiamo la divinità nel più

profondo degli Oceani".

E di nuovo Brahma rispose: "No, perchè prima o poi l'uomo esplorerà

le cavità di tutti gli Oceani e sicuramente un giorno la ritroverà e la

riporterà in superficie".

Gli dei minori conclusero allora:

"Non sappiamo dove nasconderla, perchè non sembra esistere -sulla

terra o in mare - luogo alcuno che l'uomo non possa una volta raggiungere".

E fu così che Brahma disse:

"Ecco ciò che faremo della divinità dell'uomo: la nasconderemo nel suo

io più profondo e segreto, perchè è il solo posto, dove non gli verrà mai

in mente di cercarla".

A partire da quel tempo - conclude la leggenda - l'uomo ha compiuto il

periplo della terra, ha esplorato, scalato montagne, scavato la terra e

si è immerso nei mari alla ricerca di qulcosa, che si trova dentro lui.

9 commenti:

  1. E' molto bella questa leggenda,rispecchia ciò che ogni uomo ha in sè.
    Grazie, ciao.
    Dani

    RispondiElimina
  2. Veramente molto significativa e profonda...un sorriso :)

    RispondiElimina
  3. @ Dani e Lory, benvenute nel mio "salotto". Grazie dei vostri commenti.
    Buon week-end e.... a rileggerci.....Bruna......ciaoooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  4. Fioredicollina31 gennaio 2010 18:26

    bellissima questa leggenda e fa anche molto riflettere, trovo in essa grande verità. grazie Bruna per avercela proposta!!
    spero tu abbia trascorso un sereno week end, qui è nevicato tanto  cambiare....ciao!!!! a presto!

    RispondiElimina
  5. Bellissima.. anche i nativi americani ne avevano una simile, nella quale si racconta che il segreto della vita venne nascosto nell'ultimo posto in cui l'uomo sarebbe andato a guardare: all'interno del suo cuore!
    Gabriele

    RispondiElimina
  6. ciao Bruna
    sono tornataaaaaaaaaaa
    che triste sta nevicando, dopo tanto sole, spiaggia, mare
    è stata dura però, va beh si ritorna alla nnormalità.
    E' bello partire ma è piacevole tornare a casa.
    Leggerò in seguito i tuoi post ora lascio solo il mio caldo abbraccio

    RispondiElimina
  7. Fioredicollina8 febbraio 2010 16:33

    ciao Bruna!!!! qui tutto ok e tu?? bacione!!

    RispondiElimina
  8. Un caro saluto e un abbraccione

    Marj

    RispondiElimina
  9. Cara Bruna
    il tuo commento non è andato perso, lo hai postato sul "eccomi" e non vacanza a caboverde, quindi tranquilla tutto ok.
    In quanto alla domanda sulla" longilinea " vale solo per metà parola
    longi NO sono alta mt. 1,61 quindi un tappetto
    in quanto a linea, ci sono abbastanza, peso 50 kg. (ora 52 ma entro breve i 2 kg. in più spariscono ti assicuro).
    In quanto a ostare una foto, sul blog non mi va di farlo
    se mi vuoi conoscere vai su facebook, lì ho una foto "vera" dello scorso anno (se vuoi ti scrivo in privato il mio vero nome per la ricerca )

    Dai dimentica la foto della bella e giovane ragazza abbronzata, anche se in linea alla mia età non si avvicina minimamente a quel modello ma, ogni età ha la sua bellezza anche nascosta dietro rughe e capelli grigi, cosa ne pensi Brunella?

    Ti lascio un abbraccio e un baciotto

    Marj

    RispondiElimina

Timidamente mi presento