giovedì 15 ottobre 2009

"IL PRIMO AMORE"

Del primo amore ne hanno parlato i poeti ed è stato cantato in molte canzoni.
Non ho pretese di dire cose nuove. Mi piacerebbe sentire i vostri ricordi, amici blogger.   Secondo voi, è vero che il primo amore non si scorda mai?? Una coppia di carissimi amici miei, si sono innamorati da bambini. Il loro amore è cresciuto con loro. Si sono sposati, hanno coronato la loro unione con due figli, ed hanno condiviso ogni cosa amandosi. Penso che una storia simile  capiti raramente.
Ora vi parlerò del mio "primo amore".
Si chiamava Marco. Era bello e diverso dagli altri bambini. Quando lo vedevo
mi batteva forte il cuore, ero emozionata e per vincere la timidezza, fingevo di ignorarlo. Non ci parlavamo e non ci sfiorammo mai, nemmeno con le mani. Alla domenica andavo a fare una passeggiata in paese, con le mie amiche. Quasi sempre lo incontravo con suo fratello, più giovane di un anno, e un loro amico. Quando i nostri sguardi si incrociavano, lui arrossiva. Forse era emozionato e timido come me. A volte mi faceva una rabbia perchè mi mandava dei messaggi verbali, tramite una mia amica. Avrei desiderato che avesse il coraggio di parlarmi da solo e dire a me direttamente che mi voleva bene, anzichè mandarmelo dire. Così reagivo con spavalderia. Eravamo nella prima adolescenza, stavamo crescendo, ma lui non cambiava.
( se mi dovesse leggere qualche giovane, credo che farebbe una tal risata giudicandoci poveri scemi!!!!) Una volta mi fermò il suo amico e mi voleva dare un suo biglietto. Per orgoglio lo rifiutai, mi fece una rabbia; era da lui che avrei aspettato quel gesto!  Dopo un po' di tempo venni a sapere che suo padre lo mandò in collegio perchè non aveva voglia di studiare a causa di una "cotta" che si era preso.. Dopo molto tempo la solita amica mi raccontò che lui dal collegio mi scrisse una lettera, però gliela sequestrarono, forse per le disposizioni date da suo padre. Per molto tempo non ne seppi più nulla.....Era finito il "tempo delle mele!!!!!!!   Incontrai un giovane meravigloso e mi innamorai seriamente a tal punto che lo sposai e coronammo il nostro amore con una nidiata di figli!....  Marco? Si lo rividi, improvvisamente e quando i nostri occhi si incrociarono, rividi la stessa espressione di quando era ragazzino, ma io  ero cambiata, ero cresciuta e amavo l'uomo che dopo qualche mese avrei sposato. Nemmeno in quel momento, Marco mi parlò e non mi salutò.
Ora sono passati più di 50 anni, non so dove sia e cosa faccia. Se mi capita di pensarci, provo tenerezza e sorrido.

Eccovi raccontata la storia der mio primo amore. Una storia comune, ma è la mia storia, fa parte della mia vita ed ho voluto farvene partecipi. Ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo A TUTTI Bruna

 
                                                                   

Timidamente mi presento