venerdì 25 settembre 2009

AUTUNNO

Ridimensiona diDSCN0776AUTUNNO DAI MILLE COLORI...  

Al contrario della primavera, che sbocciano i fiori delicati e vivaci, l'aria è frizzante  che sembra  ti voglia mettere le ali ai piedi.   L'autunno mi affascina ber i suoi colori caldl. Camminando nel prato ammiro i colori degli alberi, le sue foglie che variano dal verde, all'ocra, al giallo luminoso a verie tonalità del rosso, da intenso al bruciato.        Dalle coloratiddime viti, si vendemmiano  succosi grappoli d'uva che poi diventerà buon vino che allieterà  gruppi di amici, ( se bevuto in giusta quantità, dona allegria e  fa apprezzare la compagnia.) In autunno c'è anche la raccolta delle olive, dalle quali viene estratto dell'ottimo olio. Quando ero bambina, la mia mamma mi faceva alzare presto per andare a spigolare l'oliva, insieme a lei, alla nonna e alla mia cugina. Non volevo andarci perchè c'era freddo, le dita si ghiacciavano, raccogliendo dalla terra umida e ghiacciata, quei grani di uliva caduti dagli alberi. Poi il mio papà li porava al frantoio e ci riportava un olio speciele.  Ricordo che, mentre in paese c'erano le nebbie, sui monti eravamo illuminati da un tiepodo sole. Malgrado certe difficoltà, ricordo con  una certa nostagia queste cose.  In autunno si raccolgono anche i coloratissimi caki. Per farli maturare io li metto con della paglia e li lascio sul balcone finchè non diventano meraviglosamente buoni. Ogni stagione è bella e utile, purchè rispetti  il suo giusto decorso e non ci faccia dire la fatidica frase  : NON CI SONO PIU' LE MEZZE STAGIONI!!!!!!CHE NE DITE????     Io sono mezza addormentata, scusate se avrò scritto qualche strafalcione.. Bacio a tutti voi.....Bruna

Timidamente mi presento