lunedì 9 novembre 2009

"NON E' COMPITO MIO "

QUESTA E' LA STORIA DI QUATTRO
    PERSONE CHIAMATE "OGNUNO",
    "QUALCUNO,"" CIASCUNO" E "NESSUNO".
    C'ERA UN LAVORO IMPORTANTE DA
    FARE E OGNUNO ERA SICURO CHE
    QUALCUNO L'AVREBBE FATTO.
CIASCONO AVREBBE POTUTO FARLO,
MA NESSUNO LO FECE.
QUALCUNO SI ARRABBIO' PERCHE' ERA UN
LAVORO DI OGNUNO.
    OGNUNO PENSO'CHE CIASCUNO
      POTEVA FARLO,MA NESSUNO CAPI'
    CHE OGNUNO NON L'AVREBBE FATTO.
FINI' CHE OGNUNO INCOLPO'
QUALCUNO PERCHE' NESSUNO FECE CIO' CHE
CIASCUNO AVREBBE POTUTO FARE.

                                                                                                      
      CARI VISITATORI, FORSE CONOSCRETE QUESTA STORIELLA, hehehe, MI E' CAPITATA SOTTO MANO, E LA PROPONGO.... SIA BEN CHIARO, SENZA ALLUSIONI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ABBRACCIONE E CIAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO...... BRUNA

7 commenti:

  1. Storiella bellissima! La conoscevo già ma fa sempre piacere rileggerla! Buon inizio settimana, ciao
    Luca

    RispondiElimina
  2. La conoscevo anche io!!
    é vera a volte succede proprio così!!!
    e allora cerchiamo di far qualcosina ognuno di noi,qualcuno sarà felice e nessuno romperà i maroni...ciascuno...non mi viene nulla!!
    Ciao Bella Bruna buona notte

    RispondiElimina
  3. Buonpomeriggio stai dipingendo?????
    Oggi giornata stupenda ,con sole e tepore speriamo bene !!!!

    RispondiElimina
  4. Bellissima storiella. Io non l'avevo mai sentita e si adatta proprio a tante situazioni, non ultima quella condominiale. Gaetano

    RispondiElimina
  5. Ciao Brunella tuto bene...
    io stò benissimo...posta anche per teeeeeeeeeeee
    fiuu fuiiiii!!!buona serata ciaoo ciaooo

    RispondiElimina
  6. ciao cara Bruna
    anch'io la conoscevo e devo dire che, a volte rispecchia l'egoistico comportamento di noi esseri umani.
    Ci piace molto additare e pensare che altri possano fare in  vece nostra (non per gasarmi ma, non è il mio caso) io pecco del contrario.
    bacione
    Marj

    RispondiElimina
  7. Forte questa Bruna ,non la conoscevo ma è tanto veritiera. Spesso si  demanda ad altri ciò che potremmo fare noi. Io avevo questo comportamento,ma era dovuto alla mia insicurezza ,cercavo di lasciar fare gli altri perchè mi reputavo incapace.Ma poi... quando notavo che gli altri avevano sempre meriti ed io invece venivo definita incapace, ho cominciato ad acquistare più sicurezza e anche sbagliano,  ho cercato  di fare io. Nonostante  tutto le mie insicurezze le ho ancora. Brunaaaaaa..... ma sono io che non passo da tanto? O sei tu che continui a scrivere? Stasera ho fatto fatica a starti dietro ahahah... (piacevolmente s'intende!)Baciooooooo

    RispondiElimina

Timidamente mi presento