lunedì 10 novembre 2008

Ieri sera è terminato lo spettacolo del sabato sul primo canale tv. Ho pensato... FINALMENTE!!
Per dire il vero, quella trasmissione non l'ho seguita, l'ho guardata solo qualche po'.
Bravissimo il ragazzino che, insieme ad un adulto conduceva la trasmissione e cantava. Molto bravi pure i mini ballerini.   Io non sopporto che i bambini siano ammaestrati e usati inserendoli e vestendoli come fossero adulti. Ditemi se sbaglio, ma sostenere un programma settimanale per alcune ore, non è lavoro minorile?  Ha una bella voce, lo trovo giusto che venga coltivata questa dote  , trovo giusto anche che la esibisca. Quello che mi da tanto fastidio è che gli facciano fare il piccolo" uomo". Trovo strano che non si capisca il male che fanno a questi "bambini prodigio" ,mi sembra che gli sottraggano una parte di fanciullezza,(che poi non torna più !!!!)       Cari amici blogger, mi farebbe piacere sentire il vostro parere.
 A tutti voi amando auguri per una buona settimana ed un abbraccio virtuale ma sincero.....Brunamaria  ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo


                                                                                          

10 commenti:

  1. Non si può non essere d'accordo con ciò che scrivi...Ormai la televisione fa tutto ciò che vuole nella totale manipolazione delle inconsapevoli coscienze.

    RispondiElimina
  2. Carissima Bruna,

    il bambino del quale parli credo sia Ernesto Schinella, che partecipò, tempo fa, ad un programma per giovanissimi talenti condotto da Antonella Clerici e che si mise in evidenza con il suo fare spiritoso ed abbastanza schietto nonchè genuino senza artifizi......

    In quel contesto ( c'erano tanti altri ragazzi/e come lui che allietavano il pubblico con le loro voci veramente notevoli....) lo spettacolo era risultato gradevole, ma vederlo fare lo show-baby con Pupo non m'ha entusiasmato per niente : infatti ho preferito dedicarmi ad altri programmi !

    Come giustamente affermi, sbagliano i genitori che permettono al loro ragazzo di " bruciarsi " l'infanzia per correre dietro a false chimere inseguendo l'onda di notorietà del momento !

    Se poi dietro tutto ciò c'è il miraggio dei facili guadagni la cosa appare ancora più immeritevole : potrebbero rovinargli l'esistenza per sempre......

    Questa è l'età per il piccolo simpatico Ernestino della formazione scolastica, del gioco, della crescita interiore e fisica : anch'io sono molto contraria allo sfruttamento dei ragazzi-prodigio, potrebbero diventare degli spostati emotivamente, specialmente se il successo arrivato troppo presto dovesse di colpo venire a mancare perchè, si sa, le mode al giorno d'oggi passano in fretta e chi s'è visto, s'è visto.......

    Già il progresso rotola in avanti sempre più svelto e si fa fatica a stargli dietro; se poi non si creano, a tempo debito, i presupposti per farvi fronte, che ne sarà di questi ragazzi del Terzo Millennio ?

    Migliaia di giovanissime ragazze/i tentano la via della gloria e dei facili guadagni, partecipando a tantissimi PROVINI nei quali vengono scelti in pochissimi o addirittura uno/due soltanto ( come in una famosa canzone di Morandi : " 1 su 1000 ce la fa "....) e TUTTI gli altri ????

    Ci sarebbe ancora da dissertare su questo spinoso argomento purtroppo attualissimo, ma preferisco lasciarti il mio abbraccio sincero e l'augurio per una gradevole e buona settimana.....

    Alla prossima.......Francesca

    RispondiElimina
  3. Ciao cara Bruna...io non ho mai visto il programma di Pupo e del bambino ma so di cosa si tratta.. ma sai la colpa e' esclusivamente della vanita' dei genitori...certo se vedi che un figlio ha una dote, cerchi di indirizzarlo per quella strada, ma tutto ha un'eta' e purtroppo un prezzo a pagare..in questo caso come dici tu non gli fanno vivere la sua eta' come i compagni e lo costringono gia' a sentirsi grande e la cosa piu' pericolosa che si possa montare la testa con un successo che potrebbe non continuare e lasciare la bocca amara...un bacio e buona giornata ciaooo

    RispondiElimina
  4. Cara brunamaria,

    sono d'accordo con te. Se un bimbo o una bimaba mostrano talento per il canto o per altre espreassioni artistiche, dobrebbero essere messi in gardo di dimostrare tale talento, ma.....a suo tempo.

    Eè necessario prima fare tanta scuola ed esercizi, e a suo tempo, potranno potranno mettere a frutto la loro bravura. Tanto più, che, nel caso specifico, il bambino dotato di una bella voce ha, davanti a sé ,l'età dell'adolescenza , durante la quale , uno dei cambiamenti più che visibili, cnche "udibili" sarà il mutamento della voce; se non riuscisse più a raggiungere gli standard a cui nel farttempo, è stato abituato, che ne sarà di lui?

    Mia figli Lisetta frequentava il Conservatorio. La sua insegnante proibiva, in pratica, alle sue allivi di esibirsi in qualsiasi modo e tempo.

    Credo avesse ragione. D'altra parte il mio "futiro probabile " genero, ora flautista al top, fin dall'età di quindici anni suonavoanelle bande ed in altre ooccasioni, in pratica lavorò prima di ottenere la conclusione degli studi che, però prosegue ancora adesso .Un bambino , salito alla ribalta dei media, può diventare presuntuoso, dipende dal carattere.

    Quando vedo ma non guardo lo Zecchino d'oro, e mi trovo davanti quelle scimmiette che dondolano la testa

    , fanno mille smorfie , si sentono molto importanti,cambio subito canale.

    Il mio sposo Antonio aveva una bella voce di tenore, era molto restio a mostrarla, a meno che non fossero occasioni importanti e gratuite: quando insegnava canto agli scolari, otteneva da loro un atteggiamento naturale, nessuna smorfia o dondolio, solo impegno nell'impostare la voce, e quindi anche il viso,e nell'emttere i suoni richiesti.

    Anche in questo caso, di bambini "cantanti", molto dipende dai genitorei. Il bambino fa quello che loro sono felici faccia e loro non hanno chiesto a nessuno un consiglio, quando, nella peggiori delle ipotesi, non siano più che felici dei soldini che il piccolo porta a casa.

    Ciao, bruna maria, l'ho fatta lunga, ma quei piccoli, catpultati sulle scene televisive mi sono parecchio indigesti.

    Buona serata, un abbraccio,

    nedda

    RispondiElimina
  5. Carissimi amici vi ringrazio molto per essere passati a trovarmi , così pure per avermi lasciato i vostri pareri. Vi assicuro che li stavo aspettando. In queste giornate tetre e piovigginose, è bello sentire un legame di amicizia anche se virtuale. Vi mando un abbraccio affettuoso...... Brunamaria...ciaooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  6. Ciao Bruna, sono d'accordo con te! Ho appena intravisto la trasmissione e nn trovo giusto che un bimbo di quell'età stia in piedi fino a quell'ora

    Secondo me si fa solo del male e delle false illusioni!!! Ciao..piove piove...che pa::::

    RispondiElimina
  7. Bruna cara ti lascio un augurio di buon sabato e una splendida domenica.Tvb

    RispondiElimina
  8. ciao e miao: la nuova foto sfida ti aspetta!

    buona serata e serena domenica cara amica!

    RispondiElimina
  9. Ciao ... sono capitata per caso nel tuo blog ... ne ho appena aperto uno con un'amica che parla dei nonni e di tutto quello che li riguarda ... un blog per ricordare quello che di + bello ci lasciano i nonni ... se ti va di passare e lasciarci qlc bel pensiero o idea, mi farebbe piacere ..

    un bacio .. a presto ... Delizia

    RispondiElimina
  10. Cara Delizia, sono lieta della tua visita. Spero che avremo modo di conoscerci un po'. Siamo tanti nonni in questi blog!!!! Ma se ho capito bene, voi due non siete nonne. Comunque, siate le Benvenute!!! Degli aneddoti ne troverete a volontà. Dunque, a rileggerci!!!!! ...Brunamaria.... Ciaoooooooooooo

    RispondiElimina

Timidamente mi presento